Scozia

I luoghi comuni ci fanno conoscere la Scozia come la terra dei castelli, del mostro di Loch Ness e delle avventure di Highlander. In realtà…

la Scozia è molto di più: le sterminate brughiere del Nord, le spiagge rosa, i bianchi villaggi dei pescatori e, dettaglio non del tutto irrilevante, la cordialità con cui la gente ti accoglie.

Qualunque stagione è adatta per visitare la regione delle Highlands e delle isole scozzesi, perché in ogni periodo c’è la probabilità di avere sia il sole che la pioggia e il clima può cambiare da un giorno all’altro. Tant’è che gli scozzesi amano dire: ‘Se non ti piace il clima, torna nel pomeriggio’. In questa regione si celebrano varie manifestazioni nel corso dell’anno, e anche il più piccolo villaggio conserva ancora le proprie tradizioni e cerimonie, alcune delle quali risalgono a diversi secoli fa.

Una delle feste più importanti dell’anno è l’Hogmanay, una serie di celebrazioni locali per accogliere il Capodanno. Il Ba’, una forma di rugby assai poco osservante delle regole, si svolge a Capodanno nelle vie di Kirkwall (Isole Orcadi): due squadre di circa 400 giocatori in preda ai fumi dell’alcol si fronteggiano e danno la caccia alla palla fino a quando una delle due non vince. Le tradizioni folkloristiche delle Isole Shetland manifestano le loro influenze scandinave nell’Up Helly Aa, riproposta della festa del fuoco vichinga che ha luogo l’ultimo martedì di gennaio. Tutti gli anni a maggio, l’Orkney Folk Festival delle Orcadi offre un cartellone di concerti, ceilidh e vari laboratori.

I cosiddetti walking festivals (feste ambulanti) si svolgono ogni anno (di solito tra aprile e ottobre) in località come Royal Deeside (zona di Braemar-Ballater), Pitlochry, Loch Ness (Drumnadrochit) e nelle Shetland. Gli Highland Games (detti anche Highland Gatherings, Giochi o Raduni degli Altipiani) sono eventi estivi celebrati in numerose cittadine: anticamente questi giochi venivano organizzati dai capi clan e dai re, che li usavano per reclutare i concorrenti migliori per i propri eserciti o come guardie personali. Ancora oggi la regina Elisabetta non manca mai di presenziare a Settembre al Braemar Gathering, la più famosa di queste manifestazioni.